catepol

catepol

54p

145 comments posted · 28 followers · following 56

471 weeks ago @ Clarita - Clarita esperta di "de... · 1 reply · +1 points

si si lo faccio anche io appena riesco. praticamente non sto respirando un attimo ultimamente :) baci

471 weeks ago @ Clarita - Clarita esperta di "de... · 1 reply · +1 points

:) ciao collega :)

504 weeks ago @ Clarita - Facefood - la rete che... · 1 reply · +1 points

gnam :)

511 weeks ago @ Ibrid@menti - Facebook รจ un disposi... · 2 replies · +1 points

Dunque sarebbe lungo da commentare, vedo di scrivere solo un paio di commenti.
Ottimo post, mad, innanzitutto.
Facebook come tutto il resto dipende dalle persone e dall'uso che le persone ne fanno.
Solo che non tutti hanno capito o hanno recepito una informazione fondamentale. Anzi 2.

Facebook non è internet.
Facebook non è il mio Facebook, non è uno strumento privato.

Facebook è una piazza, qualunque attività tu faccia in una piazza, anche se la fai di notte, nascosto in un angolino, la stai facendo in piazza.

Baciare il fidanzato dietro una colonna o spacciare qualcosa passando dalla tua tasca del cappotto a quella di un altro qualcosa...nessuno ti assicura e ti dà la tranquillità di non esser visto.
Anzi.
Sei sempre in una piazza, pubblica, aperta, anche alle 3 di notte e a 5 gradi sotto zero, quando neanche i pinguini ci dovrebbero stare, oltre te.

Detto ciò, nulla contro test, giochi, tag di foto della prima elementare ecc.
Son serviti e servono per far avvicinare tanta gente a internet e alla funzione sociale della rete.
Facebook è una grande rubrica di contatti, Facebook può servire a tante cose, se utilizzato bene.

Solo che qui entra in gioco la consapevolezza.
Di essere in un posto in cui nulla è più tuo dal momento in cui ci hai messo piede.
Di essere in una piazza.
Di essere giudicati non per quello che si è (come può accadere su un blog o in social network meno vincolanti, dove sei tu a costruire la tua stessa immagine, dove hai anche strumenti di moderazione e gestione migliore dei contatti e delle relazioni). Di essere giudicati per quello che appare su facebook.

La gente oramai sa cercare informazioni su qualcuno, cercando su google, approdando in facebook o cercando direttamente su Facebook.

Cosa trova la gente che ci cerca quando approda sul "nostro" Facebook?

Vi lascio con questa domanda. Torno dopo.

513 weeks ago @ vitocola.it - intervista a Catepol · 0 replies · +1 points

:-) ma grassie a te

515 weeks ago @ Catepol 3.0 - 2009: Un altro anno di... · 0 replies · +1 points

bè teniamoci in contatto no?

515 weeks ago @ Catepol 3.0 - 2009: Un altro anno di... · 2 replies · +1 points

@gigicogo mio caro... prenoto anche per te, annamaria e ricky,oltre che per husband e facciamo le vacanze là nello spazio che dici, stavolta? :)

515 weeks ago @ Catepol 3.0 - 2009: Un altro anno di... · 0 replies · +1 points

@linda ma dai? Contenta di servire a qualcosa allora :-)

@fatacarabina piacere mio, davvero (sei tra le belle persone di cui parlo nel post, sappilo)

516 weeks ago @ Ibrid@menti - auguri, auguri auguri!... · 0 replies · +1 points

Cara mad, cari tutti,
il mio mood quest'anno è proprio quello del "O è Natale tutti i giorni o non è natale mai". Per quanto possa essere facile è invasivo mandare auguri seriali con ogni mezzo a nostra disposizione...non serve a nulla.
L'augurio va da persona a persona, non può essere seriale, non può essere senza pensiero all'altro. Ecco...io ho provato ad augurare con qualcosa di mio (grazie per la cit.) con il poco di "originale" che ho... certo, inviato attraverso i canali tecnologici. Ma almeno sono realmente io che vengo ad augurare su bacheche, blog, mail ecc. Non lo faccio fare ad una insignificante app seriale. bacioni ed abbracci. Serene feste.

516 weeks ago @ Catepol 3.0 - [Prova Prodotto] Oral-... · 1 reply · +1 points

no che non mi hanno pagato...certo mi lasciano il prodotto, quello si. Mica glielo posso restituire dopo essermi lavata i denti io, da girarlo ad altri no?